Chi vuole iniziare a collezionare auto in scala si domanderà subito quali siano i modelli statici più ricercati, pregiati e accessibili, quale sia la scala migliore e quali le marche più note per iniziare una collezione degna dell’impegno e dell’investimento che questo tipo di attività richiede.

I nuovi collezionisti dovrebbero iniziare con la scala tradizionale: la scala 1:64, la più popolare per le auto pressofuso e per la maggior parte di miniature e modelli. Il vantaggio iniziale è notevole sia perché consente di conservare a dovere i modellini anche in poco spazio, sia perché il costo di questo formato non è eccessivo.

I collezionisti seri infatti dispongono di teche, kit di pulizia e ambiente relativamente asciutto per mantenere al meglio i propri modellini.Sarebbe bene orientarci verso quei modelli che ci aggradano maggiormente anche se la maggior parte dei collezionisti predilige le auto rare, che danno prestigio alla collezione e che solitamente sono le auto d’epoca. Un segreto è acquistare i veicoli a inizio produzione, quando la casa produttrice lancia il prodotto e i prezzi sono bassi, o addirittura preordinarli; poi la produzione scemerà rapidamente e l’auto diventerà un modello ricercato e pregiato. L’operazione richiede una conoscenza del mercato del modellismo, dei migliori produttori, della raffinatezza del pezzo e delle date di lancio.

I collezionisti fanno spesso caso al valore, mentre gli appassionati scelgono la riproduzione con criteri diversi: il modello amato e ricercato e la bellezza in sé della riproduzione. Sono questi ultimi che, se dotati di un buon gusto che si è ulteriormente affinato nella conoscenza a fondo della materia, riescono a creare, a un prezzo inferiore, delle collezioni che acquisteranno rapidamente pregio.

Le collezioni da Guinness: Sergio Goldvarg e Nabil Karam

Tra i collezionisti di “macchinine” più famosi compare immancabile il nome di Sergio Goldvarg, un architetto argentino appassionato d’auto che vive in America. La sua vastissima collezione, iniziata nel 1962, ha guadagnato il Guinness nel 2009 con ben 12.000 macchinine, ora arrivate a 14.000. Il famoso e appassionato collezionista produce anche modellini in metallo bianco con finiture in legno. Tra i modellini più pregiati, possiede l’auto di Batman in scala 1:100.A strappargli il titolo e detenere il primato della collezione di macchinine più vasta è ora il libanese Nabil Karam, ex pilota di auto da corsa che non si era mai potuto permettere di comprare le vetture. Decise allora che avrebbe collezionato in versione modellino le auto che avrebbe voluto guidare. La sua collezione ammonta attualmente a più di 30.000 modellini automobilistici.